Come si usa il tester.

 

 

Apparsi piщ o meno negli anni '70, sono successivamente diventati di uso comune i tester digitali, in cui il valore misurato appare indicato su un display, in genere di tipo LCD. Attualmente i tester digitali si trovano sul mercato in una vastissima gamma di prezzi, da circa dieci euro ad alcune centinaia di euro; costano sicuramente meno di quelli analogici e, a paritа di prezzo,

Tester analogico e tester digitale

Come si usa il tester.

Volendo misurare la tensione di uscita sconosciuta di un alimentatore, converrа partire, per esempio, dalla posizione 200 (che sta per 200 volt) e fare una prima lettura; se il valore letto и inferiore a 20, supponiamo 16 V, possiamo senz'altro ruotare il selettore su 20 e leggere nuovamente il valore, ottenendo una maggior precisione.

I valori 2000 mV, 20V e 200V sono "valori di fondo scala", rappresentano cioи il massimo valore che si puт leggere col selettore in quella posizione; si conclude allora che piщ il valore di fondo scala и lontano dal valore reale che si intende misurare, meno precisa sarа la lettura.

Un tempo l'unico tipo di tester comunemente utilizzato era quello analogico, dove il valore della grandezza misurata si apprezzava in base alla posizione assunta dalla lancetta su di una scala graduata (figura 1).
Essendo basato su organi meccanici in movimento, un simile strumento poteva perdere facilmente la corretta taratura; l'utente doveva poi fare attenzione a leggere il valore dalla giusta posizione, per evitare il famoso "errore di parallasse".

 

Se usi un tester analogico, procedi alla taratura cortocircuitando (toccando) i due puntali e ruotando l’apposito selettore fino a che l’indice non raggiunge il fondo scala.

un selettore della misura da effettuare che predispone lo strumento alla misura che andremo a fare come tipologia (volt, ampere, ohm) ma anche come portata, valore massimo della grandezza da misurare.

Passo 3

Come è fatto un tester?

 

Passo 1

Tester analogico in cui la misura si legge, indicata da un indice che ruota su una scala opportunamente graduata.

Tensione o differenza di potenziale. Nel Sistema Internazionale la unità di misura della tensione è il volt (V). E’ la differenza di energia potenziale elettrica che una carica elettrica, posizionata nei due punti tra cui si vuol misurare la tensione, possiede per effetto del campo elettrico. La tensione può essere costante nel tempo (come ad esempio quella che si misura ai capi di una comune pila) o alternata se varia nel tempo (come ad esempio quella che si misura ai capi di una comune presa di corrente della nostra casa).

Il tester deve essere in grado di misurare entrambi i tipi di tensione.

Passo 1

Come si usa il tester.

Ora calcoliamo i limiti d' errore della misura leggendo le colonne RISOLUZ. e ACCURAT.

Il generatore di corrente produce una corrente d'intensità nota che, tramite i cavi del multimetro, passa nella resistenza da misurare producendo ai suoi capi una caduta di tensione la cui misura, grazie alla Legge di Ohm ( R = V/I ), ci permette di calcolare la resistenza.
Per esempio, con una corrente I di 1 mA (cioè 0,001 A), se il multimetro misura una tensione V di 1 V ai capi della resistenza R , ci mostrerà un valore di resistenza calcolato di 1 KOhm (1 V / 0,001 A = 1000 Ohm).

Come leggere le specifiche tecniche

Come si usa il tester.

Inoltre, nel mio HP E2373A, è necessario selezionare la modalità (corrente continua o alternata), tramite un apposito pulsante:

Anzitutto notiamo che le specifiche sono divise per RANGE ( portata o scala ), cioè avremo un'accuratezza diversa su ciascuna scala che utilizzeremo per eseguire la misura.

Predisponiamo il multimetro per la misura della tensione continua, ruotando il selettore di funzione sul simbolo corrispondente e inseriamo i puntali nei connettori (boccole) corretti per questa misura:

Come si usa il tester.

I componenti e le tracce PCB all’interno del multimetro sono progettati per assorbire diverse quantità di corrente. Si rischia quindi di danneggiare il proprio multimetro se si spingono accidentalmente 5A attraverso la porta 200mA.

Bisogna dunque capire che il multimetro deve agire come un filo.

Ciò è dovuto al fatto che spesso vi sono notevoli quantità di capacità sul sistema di alimentazione.

Sostituzione del fusibile

Come si usa il tester.

Perché la manopola dello strumento legge 20V e non 10V?

Se invece utilizzassimo la porta 10A per misurare la corrente, correremmo un rischio molto più basso di bruciare il fusibile.

Per iniziare, misuriamo la tensione su di una batteria AA.

Il circuito non funziona? L’interruttore non funziona?

Come si usa il tester.

 

  • Display
  • Selettore per la Selezione
  • Porte

 

La visualizzazione nel multimetro digitale è di solito ha quattro cifre e la possibilità di visualizzare un segno negativo. Alcuni multimetri hanno illuminato display per una migliore visualizzazione in condizioni di scarsa luce. Mentre il multimetro analogico la visualizzazione avviene attraverso una scala graduata con una lancetta, detta Ago.

Il multimetro: come è fatto

Come si usa il tester.

Fai una verifica visiva ed individua il fusibile , solleva delicatamente e uscirà fuori.

Il multimetro è lo strumento perfetto per la prima analisi e anche durante la risoluzione errori e problematiche in sistemi quali schede. In questo tutorial ci occuperemo di misurazione della tensione.

Assicurati di misurare più di un formato di batteria per imparare a scegliere la migliore gamma di tensione sul multimetro , questo per essere certi di avere sempre la migliore indicazione possibile e anche per capirne l’uso.

Come si usa il tester.

 

  • la tensione : V (volt) in continua o alternata
  • la resistenza : Ω (ohm)
  • la corrente : A (ampere) in continua o alternata

 

Un altro tipo di puntali sono quelli per misurare la temperatura, anche se qui in realtà bisognerebbe parlare di sonda. Purtroppo però non tutti i tester sono dotati di questa funzione.

Come si usa il tester

Come si usa il tester.

Inserire i puntali :

Lo sapevi che misurare la resistenza può essere utile per verificare se c’è continuità in un cavo elettrico ? Un altra valida opzione è misurare la continuità con l’ausilio dell’avviso sonoro. Se hai collegato una prolunga elettrica , prima di allacciarla alla rete verifica con il tester se è tutto a posto.

 

  • nero nella boccola del COM
  • rosso nella boccola con il simbolo della tensione (V)

 

Come si usa il tester.

Perché questo strumento è cosi utile? Innanzitutto perché può svolgere molte funzioni, alcune fondamentali per l’inizio di ogni lavoro su un impianto elettrico. In generale la maggior parte dei multimetri ha 3 funzioni principali che sono: la misurazione del voltaggio, la misurazione dell’amperaggio e la misurazione delle resistenze.

Il meccanismo è pressoché sempre lo stesso, infatti bisogna spostare il selettore sulla posizione che mostra il simbolo Ω e, posizionare i puntali ai lati della resistenza. Sul display dovrebbe comparire il valore in Ohm.

La tua guida al materiale elettrico ed elettronico

Come si usa il tester.

Questo significa che con un tester si può misurare l’intensità di corrente di un circuito, la tensione di piccoli apparecchi elettrici e di batterie, ma anche la presenza di corrente nell’impianto di casa prima di iniziare qualsiasi lavoro. Infatti, prima di mettere mano ad un impianto elettrico di qualsiasi dimensione è fondamentale togliere la corrente e, per esserne sicuri è bene controllare con un multimetro.

A questo punto bisogna interrompere il circuito e inserire il tester al suo interno, quindi collegare i puntali agli estremi del circuito interrotto. Una volta fatto questo dovrebbe comparire il valore della tensione che circola in quel circuito.

Visto che a noi interessa misurare la corrente continua impostate il selettore dove c’è il simbolo della linea retta e, in corrispondenza della scala più adatta. A questo punto inserite il connettore nero nel foro indicato come COM e il connettore rosso nel foro dove è indicato il voltaggio. Adesso è sufficiente posizionare i puntali alle estremità della batteria per sapere se è carica o scarica.

Come si usa il tester.

Otterrò un valore in ohm; un valore molto basso significa che sono in corto circuito (è la resistenza dei cavi elettrici), “infinito” o “ERR” se il circuito è aperto.

Tensione: Misura la tensione tra i due contatti (in Volt).

Selezione del campo di misura

Come si usa il tester.

Corrente: Misura la corrente che viene fatta passare attraverso l’apparecchio (in Ampere).

Resistenza: È lo stesso concetto della continuità, ma in questo caso, misurando la corrente che passa, il tester calcola il valore della resistenza (in Ohm).

ATTENZIONE: se si seleziona la misura di corrente, il multimetro ha una resistenza interna minima. Se lo si collega direttamente alla fonte di energia senza interporre un carico (per esempio la lampadina qui raffigurata) come si farebbe per misurare la tensione, si crea un cortocircuito, con il rischio di danneggiare il multimetro e anche le apparecchiature che si stanno controllando. Se misuro la tensione di rete, con ogni probabilità farò scattare il contatore o il salvavita.

Come si usa il tester.

 

  • motore
  • vespa
  • (e 1 altro)

 

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

 

  • special
  • vespa
  • (e 1 altro)

 

GS 150

Come si usa il tester.

 

 

 

 

Come si usa il tester.

Ciao a tutti ecco un piccolo tutorial su come usare un tester multimetro , la guida è molto semplice anche per chi non ha praticità con questo attrezzo , questo è solo una guida base delle cose basilari del multimetro , esso ha tantissime funzioni che spero di fare altri video su come usarlo . per il momento vi ringrazio della visione e spero che sia stato d’aiuto

Test per continuità & Protezione di sovraccarico: Si usa il circuito di protezione PTC per la misura della resistenza, se la resistenza misurata è meno di 100Ω, il bip suonerà. Risolve accuratamente varietà di elettricità automobilistiche e domestiche

 

Come si usa il tester.

 

  • ▲NCV senza contattare la tensione: Quando il rilevamento della tensione è superiore a 90V (RMS), la controluce si accenderà e il bip effettuerà un allarme frequente e continuo, NCV e l’allarme acustico garantisce la sicurezza per la tua vita
  • ▲Conveniente per le mani: La copertina del multimetro è una sorta di plastica, antiscivola, leggera e morbida che aiuterà di proteggere la goccia, il supporto mette il prodotto ad un angolo di 45 gradi e rende il display facile da vedere a mani libere
  • ▲Auto-ranging facile da leggere: Letture di 2/3 volte al secondo, 3 display 1/2 LCD retroilluminato per visibilità in aree poco illuminate, display LCD ampio facile da leggere e anche per tutte le età

 

 

 

http://www.faidate360.com/Come_usare_il_tester.html http://www.altrasoluzione.com/blog/come-si-usa-un-multimetro-digitale-tester http://www.multimetrodigitale.it/come-usare-un-multimetro/ http://www.endrena.com/blog/funziona-un-multimetro-tester/

http://www.elettricasa.it/multimetro-digitale/ http://www.puntoluce.net/comefare/come-usare-un-tester-tutte-le-informazioni/ http://www.laleggepertutti.it/161330_come-usare-un-tester

http://www.vespaonline.com/topic/33195-come-si-usa-il-tester-per-vedere-sepassa-corrente/ http://ripararelowcost.altervista.org/usare-un-tester-multimetro/?doing_wp_cron=1593896158.8581190109252929687500

ALTRO